Istruzioni per l'istallazione del campionatore

Criteri per il posizionamento del campionatore passivo di biossido di azoto (NO2)

L'obbiettivo della nostra campagna è misurare le concentrazioni di biossido di azoto (NO2) in contesti ambientali diffusi sul territorio e con caratteristiche differenziate. Oltre a misurare le concentrazioni puntuali di NO2 per ogni campionatore, ci interessa rappresentare le differenze. Per esempio capire le differenze di concentrazione fra zone interessate da traffico intenso e zone a minor traffico; capire quanto la presenza di un centro commerciale o di un altro polo attrattore, come un grande ospedale, influenzi la concentrazione, ecc.

Per raggiungere questi obbiettivi è necessario posizionare il campionatore secondo alcuni criteri e con alcune precauzioni tali da evitare interferenze con altre fonti di emissione e situazioni di traffico anomale rispetto al normale flusso di veicoli.

Ricordate: il campionatore va lasciato chiuso con entrambi i tappi fino al 28 gennaio 2018, giorno previsto per l'inizio del rilevamento. Fino ad allora va conservato in luogo fresco e protetto da sbalzi di temperatura, come per esempio il frigorifero. Consigliamo di individuare già adesso il punto di fissaggio e, per mettervi avanti col lavoro, fissare il gancio distanziatore con le fascette al supporto prescelto. Volendo, potete già collocare il campionatore, in verticale e col tappo bianco in basso, oppure collocarlo il 28 gennaio, dalle 16 alle 20, in occasione dell'apertura.

Punto di collocamento

  • Il campionatore va fissato all'esterno, a un'altezza da terra compresa fra i 2,5 e i 3,5 metri. Sono preferibili punti vicini alla sede stradale, come pali della luce o segnaletici, ma anche un balcone o una grondaia possono andare bene, con alcune precauzioni che vedremo.
  • Se abitate più in alto del primo piano, individuate un punto idoneo sulla strada per rispettare l'altezza consigliata.
  • Usare sempre il gancio distanziatore, a maggior ragione se il punto di collocamento è una parete verticale. Deve essere garantito sotto il campionatore un cono libero di afflusso dell'aria, cosa che le pareti possono ostacolare.
  • Evitare gli angoli degli edifici, perché sono zone con turbolenze elevate che possono alterare il flusso normale di aria al campionatore.
  • Evitare superfici battenti (es. tettoie o ringhiere) a meno di un metro sotto il campionatore, perché in caso di pioggia l'acqua rimbalzerebbe nel campionatore alterandone le capacità di assorbimento.
  • Restare ad almeno 10 metri da fonti dirette di emissione come camini o sfiati di scarico.
  • Restare lontani dalla linea di gocciolamento degli alberi e comunque non installare il campionatore direttamente sugli alberi.

Situazioni di contesto

  • Almeno 10 metri da incroci fra strade ad alto traffico, specialmente se l'incrocio è regolato da semaforo.
  • Almeno 10 metri da garage e autorimesse.
  • Almeno 10-15 metri dalle fermate degli autobus.
  • Almeno 10-15 metri dall'ingresso di ristoranti, scuole, ospedali o altri edifici pubblici.
  • Evitare luoghi sede di cantieri di costruzione continuativi
  • Evitare il balcone di casa se è usato per fumare sigarette, sigari, ecc.
  • Evitare punti immediatamente adiacenti a tunnel stradali, parcheggi, sfiati di sistemi di riscaldamento o di ventilazione.

Allegati

Istruzioni Campagna Pesa L'Aria

Modulo Di Riconsegna Pesa L'Aria

Iscriviti

Compila il modulo con la promessa di adesione. Conserva il codice di prenotazione.

Sarai ricontattato appena il tuo rilevatore sarà disponibile



Ritira

Ritira il tuo rilevatore presso uno dei punti di ritiro indicati.

Ti verrà spiegato come utilizzare il rilevatore



Rileva

Segui le istruzioni e diventa parte della prima mappa partecipata dell'inquinamento da NO2 a Bologna!

I risultati verranno visualizzati su questo sito